Translate

30/10/18

Torino art week 1




Eccoci alla prima giornata della settimana dell'Arte Contemporanea di Torino, il nostro percorso è iniziato presso il MOI, con la bella installazione immersiva multimediale di Mélodie Mousset dal titolo “HanaHana - a Virtual Reality experience” proposto da TretiGalaxie.




 In piazza Vittorio da pochi giorni c'è un nuove spazio per l'arte, Société Interludio, al numero 14, che avvia la sua attività con la  la mostra Fragile, la curatrice Stefania Margiacchi, ha proposto le opere di Paolo Inverni, Sophie Ko, Giulio Saverio Rossi  un insieme di delicati lavori dal forte impatto emotivo. Apertura su appuntamento, tel 334 911 9791, con apertura speciale nei giorni di Artissima dalle 12 alle 19.





 Una mostra di livello museale quella proposta dalla galleria Mazzoleni, in Piazza Solferino 2, con una miscelane di opere selezionate sotto il titolo "Equilibrium" da Giorgio Verzotti che unisce artisti storici con giovani talenti.





 La galleria APalazzo presenta nello storico Museo Nazionale del Risorgimento, Palazzo Carignano, tre opere di Nathlie Provosty con un'ambientazione sonora di Aldo Costa.




 L' Associazione Quasi Quadro, in via Feletto 38, presenta il lavoro di Lui Medina sul tema dell'isolarità, declinato con una serie di piacevoli opere. 




Iniziativa legata alla rete di proposte di Nesxt che presso gli spazi di Dock Dora,via Valprato 68, ha il suo quartiere centrale, che in serata ha aperto con la sua ricca messe di proposte. 







Nessun commento: