Translate

26/09/13

NABA, Nuova Accademia di Belle Arti Milano ospitare la presentazione del premio Curate, concorso internazionale promosso da Qatar Museums Authority e Fondazione Prada


NABA, Nuova Accademia di Belle Arti Milano, è lieta di ospitare a Milano la presentazione del premio Curate, concorso internazionale promosso da Qatar Museums Authority e Fondazione Prada che si propone di individuare nuovi talenti in campo curatoriale.

La presentazione avrà luogo giovedì 10 ottobre alle ore 18.30 presso l'aula magna di NABA. Partecipano all'incontro Astrid Welter, Project Director della Fondazione Prada, Abdellah Karroum, direttore del Mathaf - Arab Museum of Modern Art, Doha e Marco Scotini, direttore del dipartimento di Visual Arts, NABA. La serata sarà introdotta da Marc Ledermann, CEO Laureate Italian Art & Design Education. L'incontro è organizzato in cooperazione con il Biennio specialistico in Arti Visive e Studi Curatoriali e con il Corso Avanzato in Contemporary Art Markets, NABA.

Curate apre nuovi orizzonti e sfida le idee correnti su ciò che normalmente s’intende per mostra, offrendo al vincitore la straordinaria opportunità di diventare il curatore della mostra che da sempre sognava. Durante la serata il premio sarà illustrato nel dettaglio e inoltre saranno presentate le attività recenti della Fondazione Prada, e in particolare la mostra in corso a Venezia “When Attitudes Become Form: Bern 1969/Venice 2013”, e del Qatar Museum of Modern Art, Doha, che rappresenta un'eccellenza nel mondo arabo e non solo. Marco Scotini discuterà con Astrid Welter e Abdellah Karroum il ruolo del curatore, in costante evoluzione rispetto ai modi della produzione culturale, per la sua capacità di interagire con la complessità del presente.

Curate si avvale di una giuria di fama internazionale, che valuterà le proposte sulla base della creatività e della rilevanza sociale, per premiare chi propone un proprio punto di vista contemporaneo e culturalmente pertinente. La selezione si focalizzerà su un’originale e lungimirante idea curatoriale in grado d’ispirare il nostro futuro. La partecipazione al concorso non è limitata ad aspiranti curatori o a personalità già affermate nel campo della curatela, ma è aperta a chiunque proponga un progetto stimolante dal punto di vista dell’espressione creativa e invita i giovani a partecipare sia a titolo personale che collaborando in gruppi.
I componenti della Giuria sono: Sua Eccellenza Sheikha Al Mayassa bint Hamad Al-Thani, Presidente del Qatar Museums Authority; Miuccia Prada, Presidente della Fondazione Prada; Rem Koolhaas, architetto, teorico urbanista e fondatore dello studio OMA/AMO; Nadine Labaki, regista e attrice libanese; Nawal El Moutawakel, dirigente dell’International Olympic Committee e prima donna di un paese a maggioranza musulmana a vincere una medaglia d’oro alle Olimpiadi; Hans Ulrich Obrist, condirettore della Serpentine Gallery di Londra.

Come sottolineano i componenti della Giuria: “Il concetto di ‘curatela’ non appartiene più unicamente ai musei. Con lo sviluppo della comunicazione digitale e dei social media, ora tutti possono partecipare alla selezione, elaborando e comunicando le proprie idee. Ci auguriamo che a prescindere dall’età e dal contesto di provenienza, molte persone approfittino di questa irripetibile occasione offerta da Curate per riflettere sul futuro potenziale del fare mostre, in cui non vengano imposti limiti in termini di medium, dimensioni, contenuti, formati e idee, tanto in campo scientifico che artistico, e di provenienza”.

La Giuria selezionerà venti finalisti a cui verrà data ampia visibilità sul sito di Curate. Il vincitore sarà proclamato nella primavera del 2014.


VIDEO DI PRESENTAZIONE DI CURATE: www.curateaward.org


Qatar Museums Authority www.qma.com.qa

Sotto l’alto patronato di Sua Altezza l’Emiro del Qatar, il Qatar Museums Authority (QMA) consolida la leadership del paese come centro di cultura e formazione. Istituito e diretto da Sua Eccellenza Sheikha Al Mayassa bint Hamad bin Khalifa Al Thani, il QMA si propone di creare una rete di contatti tra pubblici diversi coinvolgendoli in una serie di iniziative che richiamano a Doha il mondo intero. Dalla sua fondazione del 2005, il QMA si occupa di conservare e proteggere siti, monumenti e manufatti d’interesse storico.
L’inaugurazione avvenuta nel 2008 del celebre Museo di Arte Islamica dell’architetto Ieoh Ming Pei, ha sancito la creazione di uno spazio destinato a favorire progetti di dialogo e formazione incentrati sulle collezioni. Dalla sua inaugurazione nel 2010, il Mathaf, il Museo Arabo di Arte Moderna, offre un’incomparabile panoramica sull’arte moderna e contemporanea nell’ottica islamica. La costruzione del nuovo Museo Nazionale del Qatar, progettato da Jean Nouvel, la cui apertura è prevista per il 2014, costituisce un’ulteriore conferma di questa visione e di questo impegno in ambito culturale.


Fondazione Prada www.fondazioneprada.org

La Fondazione Prada, presieduta da Miuccia Prada e Patrizio Bertelli dal 1995, è un’istituzione dedicata all’arte contemporanea e alla cultura. Le innovative esposizioni organizzate dalla Fondazione e concepite in dialogo con i più importanti artisti contemporanei come Louise Bourgeois, Walter De Maria, Thomas Demand e John Baldessari, così come le altre attività culturali relative al cinema, alla filosofia e all’architettura hanno ricevuto un ampio consenso internazionale. I progetti speciali promossi dalla Fondazione a livello internazionale includono “Double Club” di Carsten Höller a Londra, “Prada Transformer” di OMA a Seul e “24h Museum” di Francesco Vezzoli al Palais d’Iéna a Parigi. Nel 2011 la Fondazione Prada ha inaugurato un nuovo spazio espositivo a Venezia, Ca’ Corner della Regina, un palazzo storico affacciato sul Canal Grande in corso di restauro nei prossimi anni con l’obiettivo di offrire una stimolante programmazione culturale. Fino al 3 novembre 2013 a Venezia è in corso “When Attitudes Become Form: Bern 1969/Venice 2013”, una mostra a cura di Germano Celant in dialogo con Thomas Demand e Rem Koolhaas. Il progetto ricostruisce, in una sorprendente ricostruzione architettonica ed artistica, la leggendaria mostra “Live in Your Head. When Attitudes Become Form” curata da Harald Szeemann alla Kunsthalle di Berna nel 1969. Un progetto centrale del programma in campo architettonico della Fondazione Prada è la nuova sede progettata da Rem Koolhaas, la cui apertura è prevista nel 2015.


NABA - www.naba.it

NABA, Nuova Accademia di Belle Arti Milano, è un’Accademia di formazione all’arte e al design: è la più grande e la più innovativa Accademia privata italiana e la prima ad aver conseguito, nel 1980, il riconoscimento ufficiale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). Offre corsi di primo e secondo livello nel campo del design, del fashion design, della grafica, delle arti multimediali, delle arti visive, della scenografia, per i quali rilascia diplomi accademici equipollenti ai diplomi di laurea universitari. Nata per iniziativa privata a Milano nel 1980 per volontà di Ausonio Zappa, Guido Ballo e Gianni Colombo, ha avuto da sempre l’obiettivo di contestare la rigidità della tradizione accademica e di introdurre visioni e linguaggi più vicini alle pratiche artistiche contemporanee e al sistema dell’arte e delle professioni creative.

Dal 2009, NABA è entrata a far parte di Laureate International Universities, un network internazionale di oltre 72 istituzioni accreditate che offrono corsi di laurea di primo e secondo livello a più di 780.000 studenti in tutto il mondo.


Nessun commento: