Translate

24/09/12

Un caffè d'artista



Coerente nel suo progetto di qualità la Illy da anni persegue un’attenzione a ampio aggio sul mondo dell’arte contemporanea sia come sponsor sia come promozione e diffusione. Azione che trova compimento nella meravigliosa serie delle tazzine e nei pratici barattoli del caffè. Quest’anno per la serie delle tazzine, iniziativa nata nel 1996, è stato coinvolto Daniel Buren, che proprio nei giorni dell’evento Monumenta 2012 a Parigi, ha presentato una nuova serie in edizione limitata, composta da  quattro tazzine, che ritrovano l’elemento visivo scelto nel 1965 dall’artista. Patter diventato poi ricorrente nelle sue opere: strisce bianche e colorate in alternanza, larghe 8,7cm, ispirate alla stampa di un tessuto molto impiegato in quell’epoca per confezionare tende da sole, sedie a sdraio, materassi e cuscini. Un “outil visuel”  che l’artista utilizza per ridefinire gli spazi e costringere l’occhio a creare un nuovo rapporto con il luogo e l’oggetto. Le quattro tazzine nere poggiano su piattini dal diametro sempre più ampio; la striscia nera al centro, come un racconto che si svela poco a poco, lascia spazio al bianco; poi al verde, al giallo, all'arancione e al blu che colorano il lato nascosto del piattino ridisegnando l’opera e l’ambiente di cui è parte.


Per la serie dei barattolo, nata nel 2006 illy Art Collection propone quest’anno Kiki Smith col suo emozionante decoro colorato.
 I barattoli da 250 g di caffè illy espresso hanno tutte le diciture scritte su una pellicola trasparente che può essere rimossa così da mostrare il decoro in tutta la sua bellezza. Kiki Smith vive e lavora a New York e le sue creazioni affondano le radici nella storia e nel femminismo, ricche di magia e analisi del privato e del collettivo.

Nessun commento: