Translate

11/05/18

Manifesta 12 alcuni anticipi

Palazzo Costantino, Palermo. Copyright Manifesta. Photo © CAVE Studio



Da pochi giorni sono stati resi noti i nomi di alcuni dei partecipanti alla rassegna Manifesta 12 che quest’anno si svolgerà a Palermo, essi sono Jelili Atiku performer che realizzerà la processione Festival of the Earth. Maria Thereza Alves, a Palazzo Butera, col lavoro “Sincretismo”. 

John Gerrard che presenterà l’opera “Untitled (near Parndorf) Austia 2015” un lavoro sul proprio doloroso vissuto. Gilles Clément e lo studio Coloco che nel quartiere ZEN creeranno un giardino sociale. Il collettivo di architetti Rotor realizzerà l’intervento urbano “Monte Gallo”.  E il collettivo londinese Cooking Sections, sarà a Palazzo Ajutamicristo, col lavoro installativo “What Is Above Is What Is Below”. 


Casa del Mutilato, Palermo. Copyright Manifesta. Photo © CAVE Studio.


Uriel Orlow, a Palazzo Butera, che presenterà la video installazione “ Wishing Trees” sulle memoria delle piante.  Ci sarà anche uno scrittore, Giorgio Vasta, che attiverà un laboratorio di scrittura con la collaborazione del Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo. Mentre Khalil Rabah riconsidererà il mercato palermitano nell’Orto Botanico.  

Conclude l’elenco Marinella Senatore che presenterò la performance urbana e l’istallazione Palermo Procession.

 

 Forcella De Seta, Palermo. Copyright Manifesta. Photo © CAVE Studio.

 Palazzo Ajutamicristo, Palermo. Copyright Manifesta. Photo © CAVE Studio.

Nessun commento: