Translate

07/10/13

La magia del coloro, grande retrospettiva su Paul Klee alla Tate Modern

Paul Klee, Fire at Full Moon 1933  Museum Folkwang (Essen, Germany)

Un mondo composto dalla delicatezza dei colori e delle forme, un alfabeto di segni ricercato, delle sensazione di leggerezza e gioia; sono tutte particolari stati d'animo che si percepiscono guardando molti dei quadri di Paul Klee, artista geniale e unico.


Il suo lavoro artistico è un composito universo che si discosta dalle tante correnti artistiche dei suoi tempi, sviluppatosi in un’atmosfera speciale, formatasi dal paziente lavoro dell’artista, che in questi ultimi decenni è diventato molto popolare. 


Dal 16 Ottobre si presenterà un’occasione stupenda per poter ripercorrere questo percorso creativo in una vasta esposizione alla Tate Modern di Londra che gli dedica una grande mostra dal titolo “The EY Exhibition: Paul Klee”. 
  

Preceduta da una ampia azione di analisi e indagine, avviata per questo evento, che metterà in risalto il grande lavoro di sperimentazione e unicità dell’artista, ideatore di una sensibilità estetica innovativa ed emozionante. 

Paul Klee, Remembrance Sheet of a Conception 1918 Norton Simon Museum (Pasadena, USA)

Tantissimi lavori, disegni, quadri, corredati da materiale documentativo e storico, in una mostra che abbraccia non solo l’universo visivo ma declinavano nel mondo del design e della musica, da lui sempre molto amata, infatti era anche un buon suonare di violino. 


Il suo era un approccio nato da basi scientifiche trasformate nella sua poetica creativa in esercizi di fantasia e incredibile immaginazione, che ha aperto nuove strade alle forme e all’uso dei colori. 



La mostra prende le mosse dalle sue prime attività artistiche sviluppandosi fino alla grande esperienza del Bauhaus, quando con altri grandi artisti del secolo scorso, quali Kandinsky, diede vita ad una delle più interessanti esperienze creative del novecento.

Nessun commento: