Translate

13/04/13

Una ragnatela d'arte



Mentre è in preparazione il progetto di Marcello Maloberti presso la sede del gruppo tessile in Italia, pochi giorni fa nella lontana Mubai è stata inaugurata una nuova iniziativa col titolo ZegnArt Public, che dopo l’intervento di Reena Kallat sulla facciata del Bhau Daji Lad City, proseguirà in India e Turchia. 

Si tratta di un nuovo filone artistico che la nota casa di moda italiana vuole realizzare per condividere la sua passione per il bello e la creatività. 

Public è un progetto pluriennale di commissioni e residenze basato sul principio del dialogo e dello scambio reciproco con paesi emergenti e con le loro istituzioni. Attraverso l’ideale combinazione tra la commissione di un’opera pubblica e una borsa di ricerca residenziale, Public si propone di promuovere una nuova modalità di confronto e contaminazione culturale attraverso l’arte contemporanea. 

A partire dall’individuazione del Paese con cui instaurare la partnership, uno ogni anno, il progetto prevede l’attivazione di un percorso unitario a due vie: da una parte la realizzazione in loco di un’opera d’arte pubblica commissionata a un artista mid career del paese ospite, in collaborazione con un’istituzione locale di profilo internazionale; dall’altra il finanziamento di una residenza di quattro mesi offerta a un giovane artista del paese ospitante invitato a trascorrere un periodo di studio presso il MACRO, Museo d’Arte Contemporanea Roma, in Italia.

ZegnArt Public guarda all’arte contemporanea come a un’esperienza capace di muovere un confronto fra culture, favorire lo scambio di risorse e conoscenze e, come modello educativo, supportare la crescita di valori etici e civili. 

L’intero progetto è stato ideato da Cecilia Canziani e Simone Menegoi, e da loro curato insieme ad Andrea Zegna, coordinatore del progetto. Il team collabora di volta in volta con il curatore dell’istituzione culturale locale prescelta. 

Altro importante evento sarà la mostra dedicata alla serie di immagini fotografiche che Ettore Olivero, padre di Michelangelo Pistoletto amico di famiglia degli Zegna, fece quando negli anni settanta si realizzò la famosa Panoramica Zegna a Trivero.

Nessun commento: