Translate

06/07/14

Percezioni ..





Presso lo spazio blank  si è svolta una nuova edizione di killinf floor, elementi casuali di ricerca, presentazioni nel loro attimo temporale di sviluppo.

Nei giorni scorsi ho visto l'assemblaggio di Ludovica Carlotta suggestione che mi ricordano alcune architetture razionaliste i cui materiali rimandano alle storie della precarietà contemporanea.

Nell’aria aleggia ancora l’arresa di Giovanni Morbin, di cui purtroppo non ho visto l'evento, come per il video di Alessandro Quaranta.

Al presente sulle pareti alcuni lievi disegni, segnali dei pensieri  antecedenti la formazione del modello architettonico, sul lato opposto una scultura di Alis/Filliol amalgama di durezza e plasticità, fra superfici lucide e asperità abrasive, pare una figura dal cromatismo intenso. 




 








Nessun commento: