Translate

01/07/14

The sea is my land. Artisti dal Mediterraneo


Oggi la BNL Gruppo BNP Paribas ha allestito una speciale video-installazione interattiva a Milano, nello spazio di passaggio pubblico all’interno della galleria che congiunge Via Ugo Foscolo con Piazza San Fedele, sede milanese della Banca.

Si tratta di un’iniziativa che richiama la mostra “the sea is my land. Artisti dal Mediterraneo”, ideata e realizzata da BNL, a cura di Francesco Bonami ed Emanuela Mazzonis. in corso alla Triennale sino al 24 agosto.
 
L’installazione sarà aperta al pubblico fno al 24 agosto, dalle 9 alle 19, ma già fruibile dal 30 giugno alle 18.  
 
Il progetto si compone di un particolare allestimento multimediale, collocato al centro del passaggio della galleria: una grande isola di circa 20 mq - realizzata con pareti di legno alte 3 metri – posta a rappresentare il bacino del Mediterraneo. I passanti potranno accedere all’interno dell’isola e vivere un’esperienza suggestiva, mediante un dispositivo interattivo. Grazie ad una proiezione dall’alto, infatti, si creerà sul pavimento una sequenza in loop delle immagini delle 140 opere presentate nella mostra “the sea is my land”, sovrastate da altre proiezioni che riproducono invece l’effetto dell’acqua e del mare. Ogni visitatore, camminando sulle immagini a pavimento, attiverà automaticamente la funzione interattiva, creando lo spostamento dell’acqua e permettendo la lettura delle opere fotografiche. All’esterno dell’isola, i visitatori troveranno, inoltre, tutte le indicazioni utili a raggiungere la mostra, con le date, la lista degli artisti e un testo esplicativo generale.
 


La video-installazione vuole introdurre infatti, con una modalità innovativa, i contenuti della mostra “the sea is my land. Artisti dal Mediterraneo”, visitabile alla Triennale gratuitamente. L’iniziativa punta, inoltre, a rendere la sede di BNL Gruppo BNP Paribas, nella centralissima Piazza San Fedele, un luogo di passaggio, di movimento e di interazione tra i visitatori e lo spazio circostante.
 
Attraverso il linguaggio della fotografia e della video-arte, l’esposizione indaga l’area del Mediterraneo, dove il Gruppo BNP Paribas è presente in molti Paesi. “the sea is my land. Artisti dal Mediterraneo” riunisce 140 lavori di 23 artisti, provenienti dai luoghi bagnati dal “Mare Nostrum”, proponendo una ricognizione artistica che si sviluppa lungo 46.000 km di costa, lambendo tre continenti (Europa, Asia e Africa) e due emisferi culturali, l’occidentale e l’orientale.
Dalla Siria ad Israele, dalla Spagna all’Algeria passando per l’Egitto e l’Albania, l’obiettivo di “the sea is my land” è quello di evidenziare, attraverso il codice universale delle immagini, l’incessante metamorfosi del Mediterraneo, territorio di dialogo dove l’arte, con il suo linguaggio super partes, oltrepassa le barriere socio-culturali, il pluralismo religioso, le diaspore etniche, a favore di una comunicazione articolata e poliedrica tra le parti coinvolte.
 
Il Mediterraneo, come ricorda anche la sua etimologia, “in mezzo alle terre”, è da sempre, infatti, lo snodo cruciale di complessi meccanismi sociali e culturali, di molteplici ideologie, di singolari affinità e di disparate assonanze, che ne fanno una perenne fonte d’ispirazione per l’arte.
 

Sul sito bnl.it, nella pagina dedicata theseaismyland.bnl.it, e su tutti i canali social della Banca, sarà possibile visualizzare le opere, le foto degli artisti, le immagini dell’inaugurazione e tutte le informazioni utili sulla mostra.
 
Con “the sea is my land”. Artisti dal Mediterraneo”, BNL si conferma, ancora una volta, attenta e sensibile alla diffusione della cultura, fattore di crescita e sviluppo, per l’individuo e la collettività.

Nessun commento: