Translate

14/07/12

Il mondo psichedelico e pop di Kusama - retrospettiva newyorkese



Colori intensi nella semplice forma dei pois, questa cifra che l’artista Yayoi Kusama ha diffuso, sono nuovamente proposti al Whitney Museum di New York dopo aver rallegrato gli spazi della Tate Modern di Londra del Reina Sofia a Madrid e del Centre Pompidou a Parigi. 


Personaggio trasgressivo e complesso che sempre più viene riscoperto e apprezzato per quella sua inquietudine che anche la sua vita ha espresso. Legata al mondo della natura, le sue opere esplodono come certi semi che per vivere devono uscire energeticamente. Torna a New York che l’aveva già accolta negli anni cinquanta quando giovane artista si proponeva in modo innovativo e orginale, trovando difficile accoglienza in un periodo in cui l’Action Painting dominava la scena artistica americana. 

Questa mostra antologica, itinerante, ha portato una ventata di semplicità ed energia che spesso manca all’arte contemporanea. Le sue opere sono immediate e dinamiche, ambienti che suscita intense emozioni. 

Diretta e decisa, fortemente gioiosa tanto che anche lo sponsor della rassegna, il gruppo Louis Vuitton, ha omaggiato con una piccola collezione di vestiti, realizzata fra lo stilista Marc Jacobs e l’artista giapponese.

Nessun commento: