Translate

07/10/12

Sempre più a est, due nuovi enormi musei a Shanghai


Anche per il mondo dell’arte l’oriente si sta attrezzando. Fra le ultime novità i due nuovi musei pubblici di Shanghai sorti sul sito dell’Esposizione Mondiale del 2010, uno è il Cina Palace Art, sorto sulla trasformazione del Padiglione della Cina, e l’altro la Stazione dell’Arte, dove c’era il Urban Best Practices Area. 

Il Cina Art Palace nasce subito immenso, si tratta infatti di uno dei musei d'arte più grandi della Cina, con ben 64.000 mq di spazio espositivo suddiviso in 27 affascinanti sale utili. La programmazione sarà molto articolata e affronterà tutta la storia dell’arte cinesi dall’antico a quella moderna. 

Come evento inaugurale sono state articolate ben cinque mostre, Una, di carattere più locale, dal titolo "Gli Splendore di Shanghai", che propone 600 manufatti, che vanno dalle origini dell'arte cinese nelle zone di Shanghai al nostro presente. Poi una con un respiro più internazionale "Congratulazioni dal Mondo" che espone 100 opere artistiche provenienti da sette nazioni straniere. "Splendida Cina" in cui sono stati selezionati 250 opere d'arte del 21° secolo cinese, mentre "Contesti storici a Shanghai" offre 64 lavori più documentativi. Conclude l’iniziativa inaugurale una "Stanza dei Maestri" dove sono proposte 460 opere di famosi artisti cinesi, tra cui Lin Fengmian, Guan Liang e Wu Guanzhong. 
In contemporanea è stata avviata una cooperazione col Musée d'Orsay di Parigi, con dei prestiti annuali. A breve si avvierà una mostra dal titolo "Miller, Courbet e il Naturalismo in Francia", che dovrebbe essere prevista per Novembre. 

Sul lato opposto della città è sorto il Power Station of Art, il primo museo statale dedicato completamente all'arte contemporanea. L'edificio è enorme, ben 41.200 mq di spazi, di cui 9.000 mq dedicati alla funazione espositiva. Attualmente ospita la Biennale di Shanghai ( iniziata il 2 Ottobre 2012 si concluderà il 31 Marzo 2013). Seguirà una grande mostra su Andy Warhol.

Nessun commento: