Translate

27/10/15

Sempre più internazionale, arriva Artissima



Open art si potrebbe definire il nuovo progetto che si estenderà oltre 700mq di Artissima, un grande evento espositivo che miscela stile, generi, forme.
Ma non si fermano qui le novità della grande fiera torinese, rinnovamento per la Vip area che sarà un vero progetto curatoriale e non un semplice spazio di ristoro, ideato da Maurizio Vetrugno che miscelerà suggestioni fra occidente e oriente.
Si rafforzerà il legame col territorio in un progetto che coinvolgerà la rete espositiva torinese che sia la Gam o le realtà più particolari come il PAV Parco d’Arte Vivente o la nuova Camera, Centro Italiano per la Fotografia, con una programmazione espositiva molto ben articolata.
La fiera presenterà 205 gallerie provenienti da tutto il mondo, oltre 31 paesi, di cui più della metà stranieri. Confermati i diversi progetti fra cui il recente Per4m, che l’anno scorso ha ottenuto un grande successo, e si aggiungo poi due nuovi premi uno per la fotografia,Premio Reda, e uno per le gallerie emergenti, Premio Promos Scalo Milano New Entries.


Iniziamo a vedere la nuova edizione di Per4m 2015.
Per4m rappresenta un’evoluzione del modo in cui la performance è considerata all’interno di una fiera d’arte contemporanea che tiene conto sia della sua popolarità come mezzo espressivo sia della sua progressiva affermazione nel mercato.
Coerente con l’identità di Artissima quale laboratorio del contemporaneo cutting edge, Per4m si propone di trattare la performance come un medium sullo stesso piano degli altri, tanto dal punto di vista artistico quanto da quello commerciale.
Il comitato curatoriale – composto da Simone Menegoi (coordinatore della sezione), curatore indipendente, Milano, Sophie Goltz, direttrice artistica, Stadtkuratorin, Hamburg e Chris Sharp, curatore indipendente, Mexico City – ha selezionato 12 performance che verranno presentate in uno spazio dedicato all’interno della fiera o in luoghi condivisi del padiglione dell’Oval, per ottenere la massima visibilità da parte del pubblico.
Artisti e gallerie di Per4m 2015:
Julie Béna | Joseph Tang, Paris

Julien Bismuth | Emanuel Layr, Vienna
Christian Falsnaes | PSM, Berlin
Flavio Favelli | Studio Sales, Roma / Francesca Minini, Milano
Kasia Fudakowski | Chert, Berlin
Chiara Fumai | APalazzo, Brescia
Massimo Grimaldi | Zero, Milano
William Hunt | Rotwand, Zurich
Annika Kahrs | Produzenten Hamburg, Hamburg
Francesco Pedraglio | Norma Mangione, Torino
Oscar Santillan | Copperfield, London
Iza Tarasewicz | BWA Warszawa, Warszaw

Per4m sarà accompagnata per il secondo anno dal Prix K-way Per4m, un importante premio di 10.000,00€ destinato al lavoro performativo considerato come più rilevante e significativo tra quelli presentati ad Artissima. Il premio, che verrà assegnato da una giuria internazionale nei giorni di fiera, rappresenta un segnale dell’importanza che Artissima e il partner K-way® conferiscono a questa forma di sperimentazione.


Nessun commento: