Translate

20/02/19

Cultura, parliamone alla francese ...



La moda della condivisione è oramai sempre più articolata, ultima interessante proposta arriva ora dalla rivista «Fine Arts» e dalla Fondazione Heritage che  hanno lanciato una piattaforma per un confronto aperto su alcuni temi culturali.

Si tratta del sito www.granddebatculture.fr dove i francesi sono invitati a inserire condividere idee e commenti su questi importanti settori.


CS
Su iniziativa del Presidente della Repubblica, nel dicembre 2018, il governo ha avviato un importante dibattito nazionale sui temi culturali. Grande assente da questa consultazione: gli aspetti della cultura.

Perché crediamo che questi ultimi dovrebbero essere al centro del dibattito pubblico, Beaux Arts Magazine, leader della stampa culturale in Francia, e la Heritage Foundation, che opera dal 1996 per la conservazione e valorizzazione del patrimonio francese, lanciano un grande dibattito sulla cultura.

Per favorire il dibattito, abbiamo identificato tre principali questioni nazionali: cultura per tutti, arte e educazione culturale e patrimonio.

Speriamo che molti di voi si esprimano su questi tre temi e su tutti gli altri argomenti che sembrano essenziali per voi (sostegno alla creazione, remunerazione degli artisti, incentivi fiscali, transizione energetica con la questione delle turbine eoliche ...).

Parallelamente verranno organizzati dibattiti, le cui date si trovano nella sezione Dibattiti pubblici. Tutti i francesi, gli attori culturali, le associazioni, i municipi, le fondazioni, i teatri, i centri d'arte, i musei, i luoghi storici, le biblioteche, ecc., Sono invitati a organizzare dibattiti. Nella sezione Public Debates della piattaforma, saranno in grado di comunicare le date e i luoghi di questi incontri e di condividere le discussioni che hanno avuto luogo.

I risultati di questa consultazione saranno consegnati al Presidente della Repubblica e al Ministro della Cultura Franck Riester, il 15 aprile 2019.


Incoraggio tutti gli artisti e gli attori culturali, pubblici o privati, a partecipare al Grande dibattito nazionale. Sono lieto che questi due attori contribuiscano con la loro iniziativa a questa riflessione collettiva. Sarò particolarmente attento alle proposte che emergeranno.

Franck Riester, ministro della cultura

Nessun commento: