Translate

06/06/12

dOCUMENTA (13) - Carolyn Christov-Bakargiev superstar?


Oggi tutto si ufficializza, dopo mesi centrati sulla curatrice, lo sguardo, forse, si sposterà su chi l’arte la fa, cioè gli artisti, che però già in questa fase paiono sempre più secondari. 

Da quando è stata selezionata la curatrice italo-americana ha centrato l’attenzione su di sé, e un poco anche sul suo simpatico cagnolino Darcy. 

Si conferma sempre di più il “potere” di questo ruolo recente del curatore, che preso il volano del comando, accentra su di sé l’attenzione di un evento artistico, mentre l’arte e di conseguenza gli artisti, paiono figure marginali, il cui lavoro non è più l’elemento centrale, in quanto questo è preso dalle scelte del curatore che diventa il direttore che gestisce gli altri, mentre forse dovrebbe essere il curatore, ma anche le parole oramai non hanno più quel “senso di una volta”. 

Dai a mezzogiorno l’elenco ufficiale sarà reso noto dalla curatrice, e tutta la macchina costa ben oltre 20 milioni di euro partirà per raggiungere l’obiettivo di un milione di visitatori, cinque anni fa furono oltre 700 mila per cui non pare impossibile riuscirci. 



p.s. queste erano le domande iniziali del progetto 

Che cosa significa ritirarsi dal mondo? Che cosa significa essere sotto assedio? Che cosa significa essere sul palco? Vuol dire essere fiduciosi?

Avranno trovato risposta?

Nessun commento: