Translate

01/10/16

Prossimamente fiere, Frieze Fiac ed Artissima


Fra pochi giorni riparte il grand tour delle fiere europee, si inizia a Londra con Frieze (e la sorella Master) che ha anticipato un poco le date, per poi proseguire a Parigi con le Fiac che quest’anno sposta la sezione proposte al vicino Petit Palais,  per poi concludersi a Torino con la giovanissime proposte di Artissima.
In generale si respira un’aria più fiacca, dopo le grandi enfasi degli anni passati, quest’anno l’atmosfera è più pacata, il sistema arte contemporanea manifesta una certa stanchezza, forse si è premuto un poco troppo sull’ acceleratore delle novità e queste ora si sono esaurite.
Le proposte curatoriali guardano sempre di più al passato, segno di paura e insicurezza, segnale confermato dalle gallerie che tendono a riscoprire nomi datati con approcci molto classici, il ritorno alla pittura è forse il segnale di maggior evidenza.
Le nuove tecnologie paiono marginali e poco remunerative, soprattutto non hanno ancora il fascino modaiolo ed enfatico degli oggetti fisici.
Vedremo fra pochi giorni se si ci sono segnali coraggiosi e si conferma questa stagnazione.

Nessun commento: