Translate

03/06/15

L'artista impaginato - Dialoghi intorno ai cataloghi d’arte





Che cos’è oggi un catalogo d’arte? Il prodotto editoriale di una mostra? Uno strumento di marketing? Uno studio analitico del lavoro di un artista? E che cos’è, invece, un libro d’artista? A questi interrogativi si propone di rispondere il ciclo d’incontri a ingresso libero organizzato dalla Biblioteca d’Arte della Fondazione Torino Musei.

Ciascun appuntamento affianca all’artista coinvolto il curatore del volume in oggetto, oppure un relatore esperto dell’artista stesso.


Il progetto è curato da Stefania Audisio, sotto la direzione di Riccardo Passoni, direttore della Biblioteca d’Arte della Fondazione Torino Musei e vicedirettore della GAM di Torino.


Primo appuntamento: mercoledì 3 giugno, ore 18.00

Daniele Galliano incontra Demetrio Paparoni e Francesco Poli

 La conversazione prende spunto dalla monografia Daniele Galliano. Paintings 1993-2014, a cura di Demetrio Paparoni, Milano, Skira, 2015, la più recente pubblicazione riferita all’artista torinese.



Daniele Galliano è nato a Pinerolo nel 1961. Autodidatta di formazione, vive e lavora a Torino.

Conquista un posto di rilievo all’interno della scena artistica italiana all’inizio degli anni '90, con il suo "realismo fotografico" e le sue immagini di luoghi e persone. Il suo lavoro è stato esposto in numerose mostre collettive e personali in Italia e all'estero.

Nel 2006 ha partecipato alla 9a Biennale dell'Avana e nel 2009 alla 53a Biennale di Venezia (Padiglione Italia). Nel 2015 Skira Editore pubblica un volume monografico sul suo lavoro: DANIELE GALLIANO. Paintings 1993-2014, a cura di Demetrio Paparoni, che presenta una selezione di dipinti realizzati dall’artista dal 1993 ad oggi.


Demetrio Paparoni, nato a Siracusa nel 1954 e residente a Milano, è scrittore, critico d’arte e curatore. Dal 1983 al 2000 ha diretto la rivista d’arte contemporanea “Tema Celeste”. Nel 1993 ha curato “Abstracta” nel padiglione italiano della 45° Biennale di Venezia. Dal 1996 al 1998 ha insegnato Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Università di Catania, dove dal 2003 al 2008 è stato inoltre titolare del corso di Storia dell’Arte Moderna. È autore di importanti monografie, ultima delle quali è Daniele Galliano. Paintings 1993-2014 (Skira, 2015). Tra i suoi libri si ricordano L'astrazione ridefinita (Tema Celeste, 1994), Il corpo parlante dell'arte e Il corpo vedente dell’arte (Castelvecchi, 1997), L'arte contemporanea e il suo metodo (Neri Pozza, 2005), Eretica (Skira, 2006) e Il bello, il buono e il cattivo (Ponte delle Grazie, 2014). Negli ultimi anni ha scritto testi per i cataloghi di rilevanti mostre antologiche dedicate in Italia ad Andy Warhol, Jean-Michel Basquiat, Keith Haring, David LaChapelle, Roy Lichtenstein ed Edward Hopper.


Francesco Poli, nato a Torino nel 1949, è critico d’arte, scrittore e curatore. Laureato in Filosofia, è professore di Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Accademia di Brera a Milano. Dal 1997 è docente a contratto di Scienze della Comunicazione all’Università di Torino e dal 1994 all’Università Paris 8. Tra le sue opere: Produzione artistica e mercato (Einaudi, 1975), Il Novecento (con L. Caramel, Fabbri, 1985), La Metafisica (Laterza, 1989), Dizionario di arte contemporanea (con M. Corgnati, Feltrinelli, 1994), Minimalismo, Arte Povera, Arte Concettuale (Laterza, 1995), Il sistema dell’arte contemporanea (Laterza, 1999), Dizionario dell’arte del Novecento (con M. Corgnati, Bruno Mondadori, 2001), Felice Casorati: catalogo generale (con G. Bertolino, U. Allemandi, 2004), Arte Moderna. 
Dal postimpressionismo all’informale (Electa, 2007), Arte Contemporanea. Dall’informale alle ricerche attuali (Arnoldo Mondadori, 2007) e Non ci capisco niente: arte contemporanea, istruzioni per l’uso (Electa, 2014). Ha curato numerose mostre in spazi pubblici e privati, con testi storico-critici nei cataloghi. Nel 1999 ha fatto parte della commissione inviti per la XIII Quadriennale di Roma e nel 2002 ha ricevuto l’incarico di curatore critico per la Biennale di Milano. Ha collaborato con il quotidiano “Il Manifesto” e con la rivista “Tema celeste” e collabora tuttora con “La Stampa”.

 >>>>>>>>>>>>>>> 

 Prossimi incontri:

martedì 9 giugno, ore 18.00 | Salvo incontra Renato Barilli

Viene presentato per la prima volta a Torino il catalogo Salvo, a cura di Renato Barilli, Modena, Galleria Mazzoli 

Editore, 2015, che documenta le opere più recenti dell’artista.



martedì 16 giugno, ore 18.00 | Botto & Bruno incontrano Riccardo Passoni

Punto di partenza della discussione fra i due artisti torinesi e il direttore della Biblioteca d’Arte della Fondazione Torino Musei è il catalogo Botto & Bruno: low, Madrid, Istituto italiano de Cultura, (2012-13).


martedì 23 giugno, ore 18.00 | Stefano Arienti incontra Giovanni Ferrario

Arricchito dalla presenza dei lavori su carta di Arienti, il confronto nasce dal Libro d’artista La danza delle polveri, Mantova, Corraini, 2009, realizzato da Arienti insieme a Ferrario e dalla monografia di Ferrario Quasi, Mantova, Corraini, 2015.


martedì 30 giugno, ore 18.00 | Enrico T. De Paris incontra Gabriele Beccaria e Anthony Louis Marasco

Al centro del dialogo è il volume Enrico T. De Paris: on air [the future is an unmapped land], Torino, Allemandi, 2014, una selezione di appunti, testi, materiali documentari, fotografie, opere e disegni dell’artista.


martedì 7 luglio, ore 18.00 | Paolo Grassino incontra Alberto ZanchettaLa discussione si sviluppa intorno al catalogo della mostra delle opere di Grassino Magazzinoscuro, a cura di Alberto Zanchetta, allestita al MAC di Lissone dal 7 marzo al 24 maggio 2015.


>>>>>>>>>>>>>>> 

 Gli incontri si svolgono in Sala Uno GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea

Via Magenta 31 – Torino



Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili

Nessun commento: