Translate

28/08/12

Tate Modern - l'arte in cerca di sponsor




Con l’opera di Tino Sehgal « This association » si conclude da parte dell’ Unilever la sponsorizzazione dei grandi progetti nella Turbine Hall della Tate Modern. 


Dopo oltre dieci anni di sostegno il gruppo anglo-olandese termina il sostegno di questa particolare rassegna che ha avuto eventi di rilievo internazionale con progetti quali "Marsyas" Anish Kapoor nel 2002, "The Weather Project" ideato da Olafur Eliasson nel 2003-04, portando oltre un milione di visitatori, la famosa spaccatura « Shibboleth » di Doris Salcedo nel 2007 o le tre incredibili torri di Louise Bourgeois che avviarono l’iniziativa nel 2000, foto sopra. 


La Unilever ha sponsorizzazione con 4,4 milioni di sterline tutti questi eventi e continuerà a sostenere in modo continuato altre attività del noto museo di arte contemporanea londinese. 


La Turbine Hall sarà chiusa temporaneamente per alcuni mesi nel prossimo anno per permettere la conclusione della costruzione della nuova area di ampliamento del museo, ideata dagli architetti Herzog & de Meuron che avevano già progettato l’edificio iniziale. Intanto lo staff sta cercando nuovi sponsor per i futuri progetti. 





Nessun commento: