Translate

28/05/17

Anime. Di luogo in luogo

Christian Boltanski  Animitas (blanc)  Copyright C. Boltanski, 2017 




Progetto speciale del Comune di Bologna dedicato a Christian Boltanski
A cura di Danilo Eccher
Bologna, varie sedi
26 giugno - 12 novembre 2017


Christian Boltanski, uno dei massimi artisti viventi a livello mondiale, è protagonista di un articolato programma di eventi riuniti sotto il titolo Anime. Di luogo in luogo, promosso da Comune di Bologna (Area Cultura e Rapporti con l'Universite Istituzione Bologna Musei), e Emilia-Romagna Teatro Fondazione, in collaborazione con Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica e Regione Emilia-Romagna. 

Il progetto, a cura di Danilo Eccher, si svolge a Bologna dal 26 giugno al 12 novembre, attraverso un percorso scandito in vari interventi e diversi luoghi della città che consente di presentare l'opera di Boltanski in tutte le sue dimensioni espressive: un'ampia mostra antologica al MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna, uno spettacolo teatrale al teatro Arena del Sole, un'installazione presso l'ex bunker polveriera nel Giardino Lunetta Gamberini e un progetto speciale all'interno dell'ex parcheggio Giuriolo. Il progetto sarà inoltre anticipato da un intervento di arte pubblica con affissioni su cartelloni pubblicitari situati in zone periferiche, installate a partire da metà giugno.

Anime. Di luogo in luogo, pensato con la stretta collaborazione ideativa dell'artista, si compone di diversi momenti complementari in cui l'interazione tra arte contemporanea, tessuto urbano e società si sviluppa intorno al tema della memoria. 



La scelta di omaggiare Boltanski, legato da profondi rapporti con la città di Bologna, assume una pregnanza di particolare rilievo simbolico per la concomitante ricorrenza di alcuni anniversari che incrociano la storia di Bologna con quella di importanti istituzioni culturali: 10 anni di MAMbo e del Museo per la Memoria di Ustica, 37 anni dalla strage di Ustica, 40 anni di Emilia-Romagna Teatro Fondazione.






Nessun commento: