Translate

24/05/17

Collecting People | Giulio Squillacciotti


 

Siamo lieti di invitarvi al nuovo incontro della serie Collecting People, iniziativa volta alla condivisione e alla diffusione della conoscenza, attraverso la quale Progetto Diogene si apre ad incontri e interventi estemporanei, determinati talvolta dal semplice passaggio in città di un artista o di una qualsiasi altra figura di alto profilo culturale, incline alla condivisione del proprio lavoro. In quest’occasione l’ospite sarà l’artista Giulio Squillacciotti, selezionato da ARTECO per una residenza che è parte integrante del lavoro di studio e ricerca condotto da Annalisa Pellino e Beatrice Zanelli negli archivi del progettowww.maivisti.it.
 
Artista, film-maker e ricercatore, Giulio Squillacciotti (Roma 1982) vive e lavora a Milano. Studia Storia dell’Arte Medievale a Roma e Barcellona e successivamente arti visive allo IUAV di Venezia. È autore, fra gli altri, di due lungometraggi: RMHC 1989-1999 (Italia 2012) e, con Camilla Insom, di Archipelago. Spirits, Sounds and Zār Rituals in the Persian Gulf (Iran-Italia 2016). Il suo lavoro è stato esposto e proiettato, fra gli altri, a Les Rencontres Internationalesdel Centre Pompidou e Gayte Lyrique di Parigi, Haus der Kulturen der Welt di Berlino, Manifesta 8 di Murcia, Le Magasin CNAC a Grenoble, Istanbul 2010 Capitale Europea della Cultura, Beirut Art Centre in Libano, New York Photo FestivalDumbo Video e la Columbia University di New York e al 33 ° Torino Film Festival.

Collecting People | Giulio Squillacciotti

Lunedì 29 maggio 2017, h. 18.30   Tram Diogene
Torino, Rotonda Corso Regio Parco X Corso Verona

Mai Visti e Altre Storie
da un’idea di Tea Taramino (Città di Torino)
a cura di ARTECO (Annalisa Pellino e Beatrice Zanelli)
in collaborazione con Museo di Antropologia ed Etnografia dell'Università di Torino
con il contributo di Compagnia di San Paolo Città di Torino (Direzione Politiche Sociali)

Nessun commento: