Translate

12/12/16

Tutti al cinema "Castello" - Confronto fra oriente ed occidente




Fino a fine Gennaio 2017 il Castello di Rivoli propone due artisti particolarmente diversi per espressione e percorso, legati entrambi, in questa occasione espositiva, dall'utilizzo del mezzo filmico.

Il primo è Ed Atikins nato nel Regno Unito nel 1981 e il secondo è  Wael Shawky nato ad Alessandria d’Egitto nel 1971.
Gli artisti raccontano storie, illusioni, supposizioni del proprio mondo culturale.

Wael Shawky, allestito nella manica Lunga, riguarda con occhi mediorientali la storia delle crociate, rappresentandole come un teatrino europeo, in un allestimento elegante ed enfatico, stupende le marionette proposte in diretta visione.

L'altro è all'ultimo piano del Castello con cinque sale minimali dove le proiezioni si intersecano nella sonorità. Ci racconta di un suo universo che, anche se dichiaratosi eterosessuale, guarda ai cliché  della cultura gay degli anni novanta.

Il gioco di confronti è molto interessante, da una parte uno sguardo classico patinato che racconto di un mondo lontano quasi romantico, l'altro pare voler esasperare le emozioni e i ruoli contemporanei, utilizzando la tecnologia più spinta della creazioni 3D.




































Nessun commento: