Translate

02/06/16

Botto&Bruno alla Fondazione Merz



La Fondazione Merz in questi ultimi anni sta allestendo alcune delle mostre più interessanti del panorama artistico italiano, e ora, Botto e Bruno, hanno aggiunto un nuovo tassello, con un vasto intervento che conferma la bellezza dei loro lavori, così in bilico fra archeologia e presente post-industriale.

La grande sala della Fondazione accoglie un elaborato progetto che si trasforma in un gioco di riflessi, fra esterno/interno, presente/passato.

La creazione di due spazi architettonici, produce un ulteriore estraniamento, che nel cilindro altera lo spazio più scandito, quasi come un periscopio, mentre il piccolo garage/cinema diventa un angolo di meditazione, supportato dal delicato film fanciullesco.


Nella sala superiore scorrono i brevi filmati, semplici attimi di fragili gioventù. 
















Nessun commento: