Translate

26/01/15

Buone notizie dal Mibac

Ecco alcune buone notizie dal Mibac sul nostra vasto patrimonio artistico e sulla sua fascinazione 

Il boom degli incassi, dei visitatori e degli ingressi gratuiti
L’introduzione della rivoluzione tariffaria nei musei dello Stato il 1° luglio ha accelerato fortemente la tendenza positiva all’aumento dei visitatori registrata nel 2014. 
Solo nel 2° semestre 2014 infatti il numero dei visitatori nei luoghi della cultura statali è aumentato di circa 1.300.000 unità (+6,4%), l’aumento degli ingressi gratuiti è stato di 350.000 unità (+ 3,6%) ma è nella crescita degli introiti che si registra il dato più rilevante, con un aumento di circa 6.300.000 euro (+9%).



Il successo delle domeniche al museo
La rivoluzione del piano tariffario e degli orari di ingresso dei musei in vigore dal primo luglio ha istituito la “domenica al museo’. Ogni prima domenica del mese tutti i musei statali sono gratuiti. Milano e Roma hanno già aderito all’iniziativa aprendo gratuitamente i propri musei cittadini, altre importanti città hanno manifestato l’intenzione di farlo nei primi mesi del 2015 in via sperimentale. 

Nelle sei edizioni della #DOMENICALMUSEO del 2014 più di un milione e mezzo di persone hanno avuto modo di visitare gratuitamente i musei statali. I dati del totale dei visitatori in ogni singola domenica confermano che questa importante innovazione sta entrando nelle abitudini degli italiani: i visitatori che hanno usufruito della gratuità nella prima domenica di dicembre sono stati infatti del 40% superiori a quelli  della prima domenica di luglio (+120.967 visitatori). 

 


Nessun commento: