Translate

28/05/16

Granpalazzo!



La prima edizione, lo scorso anno, è stata un successo. E non è un caso che le gallerie partecipanti, per l’edizione 2016 (il 28 e 29 maggio prossimi) siano passate da 18 a 27.Granpalazzo, a Palazzo Rospigliosi di Zagarolo, è in effetti forse una delle manifestazioni legate al contemporaneo più interessanti nate a Roma negli ultimi mesi, grazie all’inventiva delle galleriste Paola Capata (Monitor), Federica Schiavo, della co-direttrice di Nomas Foundation, Ilaria Gianni e del project manager Delfo Durante..
Le intenzioni? Presentare una serie di solo show di artisti che appartengono principalmente alla generazione dei 30-40enni, con un attento programma performativo e in un contesto decisamente differente dagli stand di una qualsiasi fiera.

Insomma, quasi una grande mostra collettiva che – e questo è un altro punto – possa anche gettare una luce ben definita su poetiche, pratiche e possibilità dell’arte più contemporanea.
Ma vediamo, più nel dettaglio, qualche nome. C’è per esempio, in ordine alfabetico, Arcade di Londra con Anna Barham; la parigina Antoine Levi e la milanese Brand New Gallery, stavolta non con un artista statunitense – come da “tradizione” della galleria, ma con il tedesco Paul Czerlitzki. E poi CollicaligreggiEllen de Brujne Projects di Amsterdam,Espaivisor di Valencia, Francesca MininiFruttaHester di New York, LaVeronica,SprovieriTiziana Di Caro e anche altre tre italiane decisamente abituate alle fiere internazionali: P420 di Bologna, SpazioA di Pistoia eZero… Una piccola parte, in attesa di vedere dal vivo come andrà questa nuova puntata che, già sulla carta, è un successo.

L’arte contemporanea sarà protagonista a Palazzo Rospigliosi a Zagarolo  il 28 e il 29 maggio. Torna infatti la seconda edizione di GRANPALAZZO 2016. Ideata da Paola Capata, Delfo Durante, Ilaria Gianni e Federica Schiavo, la manifestazione ha l’obiettivo di creare un contesto esclusivo e intimo in cui presentare lavori di artisti e galleristi, favorendo l’incontro e la conoscenza tra il pubblico, gli addetti ai lavori e gli artisti stessi, in uno spazio al di fuori dai circuiti abituali delle grandi rassegne d’arte.
Gli artisti provenienti da diverse parti del mondo presentano le opere in un percorso che si snoda tra le magnifiche stanze di Palazzo Rospigliosi. Molti dei lavori presenti in mostra sono stati pensati  per le splendide sale del cinquecentesco palazzo, costruito dalla famiglia Colonna e poi acquisito in seguito dalla famiglia Rospigliosi Pallavicini. Particolarità dell’evento è data anche dall’allestimento che non prevede i tradizionali stand ma mette le opere in dialogo tra loro in un percorso aperto tra stucchi, affreschi e grottesche delle maestose sale del palazzo che le ospita.
Durante le due giornate è in programma un ricco calendario di performance e progetti speciali che coinvolgerà tutto Palazzo Rospigliosi e altre sedi nella cittadina di Zagarolo.
Oltre alla mostra-evento che vede la partecipazione di 28 artisti – presentati da altrettante gallerie – gli spazi di Palazzo Rospigliosi saranno animati da numerose iniziative, rigorosamente “live”. Performance, laboratori didattici, un bookshop con la presenza di alcune delle più importanti realtà editoriali del panorama contemporaneo e, infine, l’assegnazione di un premio. Durante le due giornate di svolgimento della manifestazione, gli ospiti e i visitatori potranno assistere alle performance degli artisti Roxane Borujerdi, Rä di Martino, Reto Pulfer (già presenti in mostra) e al progetto speciale di Gabriele De Santis: quattro eventi che toccheranno diversi luoghi e ambienti, sia all’interno di Palazzo Rospigliosi sia nella cittadina di Zagarolo.


Novità di questa seconda edizione sarà l’assegnazione del “Premio Claudio” nato dalla volontà di Ettore Alloggia di sostenere la produzione artistica attuale: il premio andrà a una delle opere dei 28 artisti presenti a GRANPALAZZO 2016, che entrerà successivamente a far parte della collezione Alloggia.
Presenti all’evento con delle performance speciale, due delle fondazioni d’arte più dinamiche a Roma. La Fondazione Volume! presenterà un’opera collettiva realizzata con la regia di Giuseppe Gallo mentre la Nomas Foundationproporrà un’azione di Luigi Mulas Debois. Tra le realtà coinvolte figura anche smART - polo per l'arte, che porterà all'interno di Palazzo Rospigliosi una selezione di gif animate realizzate da alcuni dei più importanti gif artist a livello internazionale, attualmente presenti nella mostra Stop and Go.
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’Istituzione Palazzo Rospigliosi, con il patrocinio del Comune di Zagarolo. info www.granpalazzo.org 


Nessun commento: